TRE IN UNO

Centoquaranta metri quadrati, a cinquanta metri dal mare di Siracusa, nel centro di Ortigia, a pochi passi dalla Fonte Aretusa.
Pesceduovo ha fatto il nido nel basso di un palazzo… con due porte sulla strada e un uovo con le squame per insegna. Dalla porta di destra si entra nella sala con il bancone dove si preparano panini, scacce, omelette e piatti da portar via, mentre dalla porta di sinistra si accede al negozio di oggetti, ispirati alla cucina di casa e alla capacità di essere pesci, ma anche molto di più. Tra i due spazi c’è la saletta del ristorante da cui si raggiunge il piccolo cortile con il tavolo sociale. Pesceduovo è un locale che si scopre poco a poco, con pareti color crema, intonacate a calce e travi a vista che ripetono il motivo azzurro del pavimento, realizzato con cementine monocromatiche grigio scure.

Il bancone non è un bancone tradizionale, ma un vero e proprio tavolo ricoperto di mattoni in cotto smaltato, fatti a mano, su cui ribatte la luce e dà un senso di frescura.
Nel ristorante, per i sedici posti a sedere sono stati realizzati dei tavoli un po’ pesce e un po’ pollo con gambe di gallina. Altre dodici persone possono accomodarsi nel gran tavolo comune del cortile.
Pesceduovo ha l’ambizione di proporre piatti di casa, rivolgendosi a piccoli produttori per avere le materie prime migliori e utilizzando una tecnologia di cucina allo stato dell’arte.
Pesceduovo è aperto dalle 8.30 fino all’una di notte con la libertà di mangiare a qualsiasi ora e una prima colazione, diversa, a parte la granita, da qualsiasi altro bar siciliano. Non ci sono croissant, ma uova, biscotti, crostate e piatti salati.

REGALA UN PESCEDUOVO

Delicato, impertinente, nostalgico, utile, pesceduovo. Chi si trasforma vive nei desideri. Pesceduovo più che un catalogo di oggetti è un armadio di possibilità. Oggi, così, domani colà, può diventare un canovaccio, un vassoio, un puzzle, un album… un portauovo.